Nuovi Scariolanti

Associazione

I Nuovi Scariolanti per lo Sviluppo delle Scienze Archeologiche (ANSARC) è un’associazione senza scopo di lucro, che intende promuovere la ricerca archeologica in Italia ed in particolare nel territorio di Ostia.
Il nome è ispirato agli scariolanti romagnoli che alla fine dell’800 bonificarono il territorio di Ostia strappando le terre alla palude e rendendolo salubre. Tali lavori rappresentarono la premessa indispensabile per la riscoperta di Ostia romana, un patrimonio archeologico dell’umanità riportato alla luce nel corso del ‘900 e diventato uno dei più bei parchi archeologici al mondo.
“E voi stranieri che a capo chino adorando visitate li avanzi de l’antica civiltà levate il capo dalle rovine secolari guardate in su in alto e salutate e onorate i precursori martiri de la novissima civiltà di Roma eterna”.
Con queste parole si chiude la lapide commemorativa dettata da Andrea Costa nel 1904 in ricordo dei bonificatori ravennati. La scelta del nome quindi è un omaggio al lavoro dei braccianti romagnoli, al loro sacrificio, con la consapevolezza che salvaguardare e valorizzare Ostia è un dovere ereditato dalla storia da cui non ci possiamo sottrarre.

Gli scopi dell’associazione sono:
- promuovere la ricerca archeologica nel territorio italiano ed in particolare nell’area archeologica di Ravenna e di Ostia Antica.
- promuovere e pubblicare testi, opere di carattere scientifico e didattico;
- intrattenere rapporti con Enti universitari, Enti locali, Associazioni Culturali, Consorzi, Cooperative, Società che hanno per scopo l’effettuazione di scavi regolari, progetti di ricerca e consulenza archeologica.
- trattare le problematiche della formazione professionale del personale da avviare alla professione di guida turistica con specializzazione archeologica.
- trattare con gli Enti suddetti per la presenza sul territorio di personale con formazione tecnica a carattere archeologico (rilevamento, misurazione, osservazione, indagine, ecc.).
- organizzare viaggi culturali in zone archeologiche fornendo opportuna assistenza di personale qualificato.
- stimolare, in sede italiana ed europea, particolari progetti di ricerca archeologica con il supporto di personale qualificato.
- sostenere ogni altra attività che rientri nella ricerca, sperimentazione indagine, investigazione, studio, analisi, esame, screening, osservazione, documentazione di carattere archeologico.